Meditazione

Cos’è la Meditazione?

contemplazioneDovunque tu vada. Ci sei già (Jon Kabat-Zinn)

La Meditazione può avere molte definizioni, approcci, scuole di pensiero, ma è abbastanza comune e sensato considerarla  una condizione naturale dell’essere umano che consiste nel vivere pienamente ogni momento senza essere distratti da pensieri, mancanze, preoccupazioni, blocchi. Questi non vengono ignorati ma lasciati fluire così da trovare in noi lo spazio per far emergere tranquillità, vitalità, pace, leggerezza e non generare stress e ansie.  In tal modo siamo emotivamente e mentalmente più lucidi e presenti, consapevoli, e possiamo valutare con discernimento le situazioni così come contattare il vero piacere di vivere.

Una condizione naturale di tutti che si può recuperare praticando varie tecniche di Meditazione in modo costante, possibilmente in gruppo e con una guida che ci insegni come procedere.

 

Il corso Ricordati di Te è organizzato proprio in questo modo, dal 2014 sta crescendo sempre più, poiché chi partecipa può affrontare, se vuole, proprie tematiche, blocchi, tensioni e liberarsene, contemporaneamente impara le tecniche di meditazione che potrà poi praticare in autonomia, ma soprattutto recupera quel circolo virtuoso naturale che porta il nostro sistema psico-fisico a metabolizzare autonomamente eventuali stress quotidiani, relazionali, personali, lavorativi, sociali.

12115596_10153088720121087_2166195750432449858_n

Meditare non significa diventare il guru che si isola sulla montagna, come spesso l’immaginario collettivo ci propone. Esistono anche Meditazioni Attive, create da Osho per calmare la mente con più facilità attraverso la danza, lo scuotimento, il movimento. Oppure l’Energetica, una serie di esercizi da compiere in presenza per raggiungere centratura, radicamento ed equilibrio attraverso il corpo. Si può meditare con i simboli, come le Rune, per decondizionare l’inconscio da schemi di pensiero e credenze limitanti. C’è la Risata, che se compiuta come una meditazione ha un effetto molto profondo sul potenziamento delle nostre risorse psico-fisiche.

 

In ogni caso è una pratica da provare per rendersi davvero conto dei suoi effetti, Osho (maestro spirituale indino) sosteneva che “la meditazione non può essere spiegata o descritta in modo esaustivo, essendo un’esperienza nella quale la mente ed ogni pensiero logico (quindi anche il linguaggio) vengono trascesi…” ma può essere vissuta e acquisita.

Oggi ci sono centinaia di studi scientifici, articoli giornalistici, siti internet, corsi che confermano i benefici della pratica Meditativa per tutti e in ogni ambito (scuola, azienda, individualmente) fra gli altri in particolare è stato Kabat-Zinn, medico statunitense, a comprendere che avrebbe potuto aiutare le persone a ridurre il dolore e lo stress unendo la millenaria esperienza delle tecniche meditative con aspetti scientifici e psicologici. Così negli anni settanta crea il programma MBSR (mindfulness based stress reduction) dove con la meditazione si diventa consapevoli nel mangiare, nel camminare, del movimento, del respiro, (sensazioni, emozioni, pensieri). I risultati sono ottimi e tutt’ora la Mindfulness, nata dall’antica Vipassana, è una delle tecniche più utilizzate.

La meditazione “è un Modo di Essere, un Modo di Vivere, un Modo di Ascoltare, un Modo di Percorrere il cammino della vita, in armonia con le cose così come sono”.

 

                                                                             Paola Pela

Copyright © 2017. Powered by WordPress & Romangie Theme.